sabato 23 giugno 2012

Linkedin Ads: pubblicità per il B2B

Linkedin Ads - Pubblicità B2B
Linkedin Ads - Campagna Test Effettuata da Alessia Turlon

Quando si parla di promozione on line si parla sempre di pubblicità su google, pubblicità su facebook, di email marketing, di Banner su Portali, ma nessuno ha mai accennato alla possibilità di effettuare pubblicità su Linkedin.

Per chi non lo sapesse Linkedin è un Social Network Professionale, composto da 160 milioni di Utenti, ed in continua crescita. Gli utenti si iscrivono, completano il loro profilo, inserendo titolo di studi, professione, ruolo all'interno dell'azienda, nome dell'azienda, esperienze, corsi ed interagiscono con gli altri membri tramite Gruppi a tema. Un vero e proprio social Network, Professionale.

Come tutti i social Network deve monetizzare ed il metodo più facile è tramite la pubblicità. C'è quindi la possibilità di creare annunci sponsorizzati come in facebook, google e yahoo. Io fino a pochi giorni fà, non avevo mai avuto modo di vedere con i miei occhi una campagna su linkedin, ma grazie ad Alessia Turlon, Communication and Marketing Manager, ho potuto toccare con mano le potenzialità della piattaforma. Alessia ha effettuato una campagna test splittando gli annunci un po' sul profilo linkedin ed un po' sul  profilo di Slide share. Il periodo di test è stato di pochi giorni, ma quello che mi ha incuriosito e che mi porterà ad approfondire questo canale, soprattutto per la promozione B2B, è la possibilità di profilazione. Si può scegliere come target "Job Function", quindi HR, Marketing, Product Management, etc, oltre che per settore industriale, per Nome Azienda, per seniority, e  le classiche, ossia,  età, sesso, e geo. 

Le possibilità di profilazione sono sicuramente un plus, ma perchè non decolla questa piattaforma? I limiti sono diversi:

- CPC molto elevato (cpc minimo è 2,00$);
- Pannello di controllo e statistiche molto scarne;
- Gli annunci testuali possono essere scritti solo in lingua inglese;
- Per creare differenti gruppi di annunci bisogna creare diverse campagne;

Questi sono sicuramente i limiti principali, che sono emersi da questa campagna test, ma sono convinto che Linkedin possa essere un ottimo canale per la promozione B2B, e soprattutto può essere un'alternativa, o almeno uno strumento complementare al classico email marketing B2B. 

Spero di aggiornarvi presto su altre novità dal mondo linkedin, magari dopo qualche aggiornamento alla piattaforma ;). 


Per visionare i risultati della campagna su linkedin andate su:
http://www.slideshare.net/AlessiaTurlon/linkedin-advertising-test-campaign




Se hai trovato utile questo Post Condividilo :)!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...