lunedì 17 maggio 2010

Per Smettere di Fumare....

Da un articolo del Boston Glob è emerso la volontà da parte dello stato del Massachusetts di combattere il fumo obbligando i rivenditori ad esporre immagini, vicino ai registratori di cassa, alle macchinette automatiche e in altri luoghi visibili agli occhi dei fumatori, rappresentative dei danni del fumo. Quindi immagini di polmoni, denti e cervelli malati.


Questa strategia sarà assolutamente ininfluente e lo posso dire senza passare per arrogante. Non è la prima volta che viene utilizzata questa tecnica, sia per l'alcol che per le sigarette che per l'alimentazione ed è risultata inefficace sempre.


Da studi sul comportamento è emerso come il modo migliore per far fare qualcosa alle persone è mostrargli che anche gli altri fanno così, quindi, sarebbe più utile fare vedere dati su quanti fumatori hanno smesso di fumare invece che mostrare immagini inquietanti ed assolutamente inutili alla causa. Entrando nello specifico la "riprova sociale" ci può aiutare a capire il perchè


Ecco di seguito cosa si dovrebbe far vedere ai fumatori(tratto dal blog www.modroncafe.com):
A tal proposito, ecco una lista dei benefici dello smettere di fumare:


› Dopo 20 minuti: la pressione sanguigna torna normale


› Dopo 8 ore: la concentrazione di monossido di carbonio cala significativamente e aumenta quella di ossigeno


› Dopo 24 ore: il corpo e l’alito non odorano più di fumo


› Dopo 2 giorni: olfatto e gusto migliorano, e la dipendenza fisiologica dalla nicotina è quasi passata


› Dopo 3 giorni: scompare la dipendenza fisiologica da nicotina; la capacità polmonare aumenta, mentre trachea e bronchi si rilassano, rendendo più facile respirare


› Dopo 2 settimane: aumenta la vitalità, la pelle ha un colorito più salubre e il viso è più rilassato; i capelli hanno più lucentezza


› Dopo 9 mesi: le cellule cigliate, che erano paralizzate dal fumo, si riattivano, facilitando l’espettoramento del muco; il respiro è sempre meno corto, e calano ulteriormente o scompaiono tosse, congestione e senso di stanchezza


› Dopo 5 anni: dimezzato il rischio del tumore al polmone; diminuito significativamente il rischio di numerosi altri tumori


› Dopo 10 anni: il rischio di tumore ai polmoni è uguale a quello di uno che non ha mai fumato in vita sua


Ed è proprio leggendo questi benefici che ho smesso di fumare dopo 20 anni di sigarette.


Un’ultima cosa: per facilitarvi l’astinenza iniziale, potreste approfittare di un’influenza o di una bronchite per tagliare i ponti col fumo.


Se hai trovato utile questo post, Condividilo :)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...