domenica 13 maggio 2012

Riprova Sociale - Legge del Gregge

Alcuni post fa, avevo parlato del libro di Cialdini, "le armi della persuasione". Riprendendone una delle principali, ossia la riprova sociale, volevo sottolineare quanto sia importante il giudizio degli altri nelle nostre scelte. 

E' stato provato in diversi esperimenti sociali, come le nostre decisioni siano influenzate pesantemente da quelle degli altri, e quindi gli essere Umani, tendono ad essere parecchio conformisti. Sono sicuro che molti di voi diranno, io non sono uno che segue il gregge, io uso la testa, ma vi assicuro che se davvero siete Umani, probabilmente seguireste il gruppo, conformandovi alla massa. 

Un esperimento degli anni 50 di Solomon Asch, psicologo sociale, effettuo alcuni esperimenti su quanto appena descritto. L'esperimento al quale mi riferisco è il seguente:

Ai soggetti venivano poste 12 domande, molto semplici alle quali, se chiamati in disparte, rispondevano quasi tutti correttamente. Ma quando si trovavano a dare delle risposte di fronte agli altri soggetti dell'esperimento, si conformavano molto spesso alle risposte precedenti, anche quando erano evidentemente errate. Questo esperimento è stato svolto in diversi paesi, sia europei sia asiatici, ed i risultati sono statisticamente in linea.

Le percentuali di "conformismo" si attestano tra il 20-40 %, e se credete che sia poco, dovete pensare che le domande erano veramente banali alla pari di chiedere "questo è un cane o un gatto"?, ecco che allora 20-40% diventa un'enormità. 
I motivi che spingono gli essere umani a mettere in dubbio il proprio giudizio risiede nel fatto, che gli individui non vogliono assolutamente incorrere nella disapprovazione degli altri, spesso conformandosi agli altri anche quando sanno esattamente che tutti gli altri hanno sbagliato. 

Non siete forse più tentati a cliccare like o a Twittare quando vedete che qualcuno lo ha già fatto?  Perchè tutti i politici prima delle votazioni dicono che i sondaggi li danno per vincitori? Avete mai acquistato un corso, un libro o un qualsiasi prodotto, che come messaggio pubblicitario aveva scritte del tipo: "80 % dei responsabili marketing usa queste tecniche..."  "3 Italiani su 4 lo hanno già acquistato...." . Non dico che non siano vere però insomma, difficile  verificarlo ;). Questo potrebbe essere usato anche in maniera più sociale, ad esempio, invece di scrivere sulle sigarette frasi minatorie, o inserire foto di tumori, perchè non inserire la percentuale sempre crescente di persone che sono riuscite a smettere? secondo me, potrebbe aiutare. 

Concludendo non siate così sicuri della vostra razionalità, spesso l' Homer che è in noi si fa spazio con prepotenza.

Se questo Post l'hai trovato utile Condividilo :)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...